REGOLAMENTO DI ALLOGGIO

(d’ora in avanti solo: “Albergo” o “Alloggiatore”)

gestito dalla società:

VENTURA, spol. s r.o.
cod. id. 45795878
cod. fisc. CZ45795878
con sede in via Pod Žvahovem, 11, Praga 5, CAP 152 00

1. Condizioni per la stipula del contratto di alloggio

1.1 L’alloggio dei clienti nell’albergo “Residence u Černého orla” è soggetto alla stipula del contratto di alloggio in ottemperanza alle disposizioni dell’art. 2326 e segg. della legge n. 89/2012 della Racc. LL., codice civile, in base al quale l’albergo “Residence u Černého orla” (d’ora in avanti solo: “Alloggiatore”) presta al cliente l’alloggio (locazione di natura transitoria) per un periodo di tempo concordato o per un periodo di tempo derivante dallo scopo dell’alloggio nella struttura destinata a questo uso e il cliente (d’ora in avanti solo: “Allogiante”) s’impegna a pagare all’Alloggiatore un corrispettivo per l’alloggio e per i servizi connessi entro il termine previsto da questo Regolamento di alloggio (d’ora in avanti solo: “Contratto di alloggio”).
1.2 Il Contratto di alloggio deve essere stipulato sempre per iscritto. Per soddisfare la forma scritta è sufficiente anche la conferma scritta dell’ordine della prenotazione o la compilazione della Scheda di registrazione.   
1.3 I diritti e i doveri delle parti contraenti non regolati esplicitamente dal Contratto di alloggio sono soggetti a questo Regolamento di alloggio e al Listino di prezzi per i servizi forniti dall’Alloggiatore. Qualora il Contratto di alloggio definisca qualcosa diverso rispetto a questo Regolamento di alloggio e/o al Listino di prezzi dell’Alloggiatore, fa fede il Contratto di alloggio.  
1.4 Qualora l’Alloggiante non soddisfi le condizioni previste dal Contratto di alloggio e dal Regolamento di alloggio allegato allo stesso e/o dal Listino di prezzi dell’Alloggiatore o violi il buon costume nell’albergo in un altro modo (d’ora in avanti solo: “Comportamento inadeguato”), l’Alloggiatore è legittimato a recedere dal Contratto di alloggio ancor prima della scadenza del termine concordato, anche senza preavviso, salvo l’obbligo all’Alloggiatore di avvisare l’Alloggiante nella modalità prevista dalle disposizioni dell’art. 2331 del codice civile.

2. Stipula del contratto e prenotazione

2.1 L’Alloggiante deve inviare l’ordine di alloggio all’Alloggiatore in forma scritta, o eventualmente prenotare l’alloggio per telefono e confermarlo per iscritto. Per prenotazione telefonica e per conferma scritta secondo il periodo precedente s’intende l’ordine fatto tramite la compilazione del modulo di prenotazione inviato all’indirizzo di posta elettronica dell’Alloggiatore reservation@residenceprague.cz o all’indirizzo postale dell’albergo e/o del gestore riportato nell’intestazione di questo Regolamento di alloggio.
2.2 Appena l’Alloggiatore riceve l’ordine di alloggio scritto o la conferma scritta della prenotazione telefonica dell’Alloggiante, il primo deve rilasciare all’Alloggiante la conferma della prenotazione e specificare le condizioni di pagamento. Qualora l’addetto alla ricevitoria offra la variante tariffaria vantaggiosa consistente nel pagamento anticipato e l’Alloggiante la sceglie, l’Alloggiatore è legittimato a chiedere all’Alloggiante il pagamento anticipato pari al 100% del corrispettivo per l’alloggio. L’Alloggiante deve pagare questo importo entro il termine concordato e secondo le condizioni riportate nella conferma della prenotazione. In caso di alloggi prenotati a tariffe standard, l’acconto non è richiesto. In tal caso il corrispettivo per l’alloggio deve essere pagato nell’ammontare completo al momento dell’inizio, nel corso o alla fine dell’alloggio.  
2.3 Il Contratto di alloggio si considera stipulato al momento della notificazione dell’ordine di alloggio o della conferma della prenotazione scritta all’Alloggiatore.  

3. Cancellazione della prenotazione, risoluzione del contratto prima dell’inizio dell’alloggio e mancata erogazione dei servizi di alloggio

3.1 Qualora l’Alloggiante non paghi regolarmente e/o tempestivamente l’acconto secondo il comma 2.2 dell’art. I, la prenotazione dell’alloggio viene cancellata contestualmente all’inutile decorso del termine.
3.2 L’Alloggiante è legittimato a risolvere il Contratto di alloggio prima dell’inizio dell’alloggio anche senza precisare motivazioni. Ad ogni modo l’Alloggiante deve notificare all’Alloggiatore l’avviso di risoluzione scritto. In tal caso l’Alloggiatore è legittimato ad applicare la penale di cancellazione a carico dell’Alloggiante; si precisa che l’ammontare della penale è definito come segue:
Momento della notificazione della risoluzione all’Alloggiatore (in giorni solari)

Penale di cancellazione (in %)
1 giorno prima dell’inizio dell’alloggio previsto
il 100% dell’acconto versato
3.3 Qualora l’Alloggiante non usufruisca il servizio di alloggio entro 24 ore dall’inizio dell’alloggio concordato, l’Alloggiatore è legittimato a risolvere questo Contratto di alloggio e ad applicare  a carico dell’Alloggiante la penale di cancellazione pari al 100% dell’acconto versato. Questa disposizione non si applica qualora l’Alloggiante avvisi l’Alloggiatore su tale fatto anticipatamente, comunque entro e non oltre 1 giorno prima dell’inizio dell’alloggio previsto, o per telefono o per iscritto. La forma dell’avviso deve soddisfare congruamente le condizioni previste dalle disposizioni del comma 2.1 dell’art. 2 del Regolamento di alloggio.

4. Arrivo all’albergo

4.1 L’Alloggiante deve comunicare il suo arrivo all’addetto alla ricevitoria dell’albergo.
4.2 L’Alloggiante deve esibire all’addetto alla ricevitoria dell’albergo la sua carta d’identità, o eventualmente passaporto, o un altro documento di riconoscimento, ad es. il permesso di soggiorno, secondo il quale l’addetto incaricato può verificare l’identità dell’Alloggiante. La correttezza dei dati personali e la durata del soggiorno devono essere confermati dall’Alloggiante apponendo la sua firma sulla Scheda di registrazione o nel Libro di alloggi dell’Alloggiatore.
4.3 Salvo accordi diversi, l’alloggio degli Alloggianti in arrivo (accettazione) avviene nel seguente orario: dalle ore 7:00 alle ore 19:00.
4.4 L’arrivo successivo alle ore 19:00 deve essere comunicato anticipatamente all’addetto alla ricevitoria.
4.5 L’Alloggiante deve pagare il corrispettivo per l’alloggio, concordato al momento della prenotazione, all’inizio, nel corso o alla fine dell’alloggio. Dopo il pagamento del corrispettivo l’Alloggiatore rilascia il documento fiscale al Alloggiante per confermare il pagamento per tutto il soggiorno. Al momento dell’inizio dell’alloggio l’Alloggiatore è legittimato a chiedere all’Alloggiante di esibire una carta di pagamento o di credito per garantire il pagamento fino all’ammontare del 100% del corrispettivo previsto per l’alloggio. Dopo la fine dell’alloggio l’Alloggiatore è legittimato ad autorizzare il pagamento corrispondente all’importo che copre il corrispettivo effettivo per l’alloggio e altre spese connesse all’alloggio, ed eventualmente anche senza presenza dell’Alloggiante (off-line) il che l’Alloggiante approva mettendo a disposizione la sua carta di pagamento o di credito.
4.6 L’addetto alla ricevitoria deve informare l’Alloggiante sul Regolamento di alloggio entro e non oltre la data dell’inizio dell’alloggio.
4.7 Il numero di persone in camera corrisponde al numero di persone registrate al momento dell’alloggio. L’Alloggiante s’impegna a comunicare il loro numero di persone esatto al momento della registrazione.
4.8 La durata di alloggio deve essere concordata entro e non oltre l’inizio dell’alloggio e deve essere annotata nel Libro di alloggi o sulla Scheda di registrazione. La durata di alloggio può essere prolungata solo in base all’approvazione dell’Alloggiatore e deve essere annotata nel Libro di alloggi o sulla Scheda di registrazione.
4.9 L’Alloggiante conferisce il consenso all’Alloggiatore con il trattamento e l’archiviazione dei dati personali nella misura dei dati forniti ai fini della prestazione del servizio di alloggio e della registrazione ai sensi delle disposizioni della legge n. 565/1990 della Racc. LL. sulle tasse locali e della legge n. 326/1999 della Racc. LL. sul soggiorno degli stranieri nel territorio della Repubblica Ceca e sulla modifica di alcune altre leggi. Gli ulteriori obblighi dell’Alloggiante e dell’Alloggiatore concernenti la tenuta del Libro di alloggi o della Scheda di registrazione sono definiti dalle norme giuridiche indicate sopra.

5. Regole di alloggio generali

5.1 L’Alloggiante è legittimato a usare lo spazio riservatogli per l’alloggio e gli spazi comuni dell’albergo e a usufruire dei servizi connessi all’alloggio.
5.2 Al momento dell’inizio dell’alloggio l’Alloggiante riceve la chiave della camera e anche dell’ingresso nell’albergo (carta magnetica o carta a microchip) (d’ora in avanti congiuntamente anche solo: “Chiave”). L’Alloggiante deve prevenire la perdita, la distruzione o il danneggiamento di questa chiave e non metterla a disposizione di terzi che non partecipano direttamente al rapporto contrattuale istaurato tra l’Alloggiante e l’Alloggiatore. Le eventuali sanzioni per la perdita, la distruzione o il danneggiamento e per la messa a disposizione di terzi della chiave secondo il periodo precedente sono regolate dal Contratto di alloggio.
5.3 Il Alloggiante deve:
    conoscere il Regolamento di alloggio e rispettarlo;
    pagare il corrispettivo per l’alloggio secondo il Listino di prezzi vigente e a condizioni pattuite anticipatamente;
    usare regolarmente gli spazi destinati all’alloggio e mantenere l’ordine e la pulizia in tutti gli spazi destinati all’alloggio;
    garantire l’osservazione della pulizia negli spazi destinati all’alloggio;
    proteggere l’arredamento e gli impianti negli spazi destinati all’alloggio contro il loro danneggiamento;
    comunicare immediatamente ogni danneggiamento o danno arrecato sia dal Alloggiante stesso sia dalle persone alloggiate con lui negli spazi dell’albergo;
    comportarsi (dalle ore 22:00 alle ore 07:00) nel modo tale da non arrecare disturbo ad altre persone con rumore eccessivo;
    chiudere al momento dell’uscita dalla camera i rubinetti dell’acqua, spegnere la luce, spegnere gli elettrodomestici che non rimangono accesi durante l’assenza dell’Alloggiante e chiudere le finestre;
    consegnare al momento della partenza dall’albergo la chiave della camera e comunicare alla ricevitoria la consumazione dei prodotti dal frigobar;
    pagare alla ricevitoria la penale per la violazione del divieto di fumare, per l’inquinamento eccessivo della camera che ha richiesto una pulizia straordinaria, inoltre per il furto dell’accappatoio o di un altro arredamento dell’albergo secondo il seguente Listino di prezzi:
250 EUR
Penale per la mancata osservazione del divieto di fumare in tutti gli spazi dell’albergo
500 EUR
Inquinamento della camera
100 EUR
Furto o danneggiamento dell’accappatoio o di un altro arredamento dell’albergo
5.4 L’Alloggiante non può senza previa approvazione dell’Alloggiatore:
    apportare modifiche rilevanti negli spazi destinati all’alloggio (spostare mobili, spostare l’arredamento ecc.);
    trasportare qualunque arredamento o impianto dagli spazi destinati all’alloggio;
    usare elettrodomestici propri negli spazi destinati all’alloggio eccetto quelli piccoli usati dal Alloggiante per l’igiene personale o per lavori di segreteria;
    cedere a terzi gli spazi destinati all’alloggio;
    ricevere visite negli spazi destinati all’alloggio; le visite devono essere comunicate regolarmente all’addetto alla ricevitoria e sono permesse solo dalle ore 7:00 alle ore 19:00; ad ogni modo, le visite possono essere ricevute solamente negli spazi comuni dell’albergo;
    comunicare l’indirizzo dell’albergo con gli spazi destinati all’alloggio come sede delle sue attività imprenditoriali;
    introdurre animali negli spazi dell’albergo. Il padrone dell’animale deve esibire il valido libretto di vaccinazione al personale dell’Alloggiatore, a richiesta di quest’ultimo, per attestare il buono stato di salute dell’animale stesso.
5.5 Negli spazi destinati all’alloggio l’Alloggiante non può:
    introdurre armi, munizioni o esplosivi o trasportarli diversamente sotto forma pronta all’uso immediato;
    tenere, produrre o custodire veleni o sostanze psicotrope o assuefanti qualora non si tratti di farmaci il cui uso è stato prescritto dal medico all’Alloggiante;
    fumare;
    usare fiamma aperta.

6. Responsabilità dell’Alloggiatore per i beni dell’Alloggiante

6.1 La domanda per il risarcimento di danni arrecati sui beni dell’Alloggiante può essere proposta solo entro i 15 giorni dalla verifica del danneggiamento. Il danno non sarà risarcito se il danneggiamento del bene è stato causato dall’Alloggiante o da un’altra persona che lo accompagna.
6.2 Qualora l’Alloggiante lasci i suoi beni in camera dopo la fine del soggiorno e il corrispettivo per l’alloggio non è stato ancora pagato, l’Alloggiatore elimina i beni dell’Alloggiante dalla camera e li deposita in un luogo sicuro per evitare il loro danneggiamento. L’Alloggiatore rilascia i beni depositati all’Alloggiante solo dopo il pagamento del debito per l’alloggio.

7. Sicurezza e responsabilità dell’Alloggiante per danni arrecati

7.1 L’Alloggiante deve conoscere le norme di sicurezza e il piano di evacuazione in caso di incendio. Questo piano si trova in ogni camera dell’albergo ed è disponibile presso l’addetto alla ricevitoria.
7.2 L’Alloggiante deve comportarsi sempre nel modo tale da non ledere ingiustificatamente la libertà, la vita, la salute o la proprietà di terzi.   
7.3 Qualora l’Alloggiante arrechi un danno sui beni dell’Alloggiatore, l’Alloggiante lo deve risarcire nell’ammontare totale, o in contanti alla ricevitoria o con la carta di credito i cui dati sono stati forniti a titolo di garanzia come previsto dal Regolamento di alloggio.
7.4 La responsabilità dell’Alloggiatore per i danni sui beni messi da parte è regolata dalle disposizioni dell’art. 2945 e segg. della legge n. 89/2012 della Racc. LL., codice civile.
7.5 La responsabilità dell’Alloggiatore per i danni sui beni introdotti è limitata fino al centuplo del corrispettivo per l’alloggio su base giornaliera. Altre materie sono regolate dalle disposizioni dell’art. 2946 e segg. della legge n. 89/2012 della Racc. LL., codice civile.
7.6 L’Alloggiatore non gestisce il parcheggio custodito e non risponde per i danni arrecati sui mezzi di trasporto né sui beni lasciati negli abitacoli dei mezzi di trasporto, a meno che questi non dichiari esplicitamente di averli ricevuti nel deposito.

8. Partenza dall’albergo

8.1 L’Alloggiante deve liberare la camera nella quale è alloggiato entro le ore 11:00.
8.2 L’Alloggiante deve chiudere la camera a chiave e lasciarla alla ricevitoria dell’albergo, salvo diversi accordi.

Questo Regolamento di alloggio è diventato valido ed efficace dal 01/01/2016.